Imprimer la page en noir et blanc  Un coup de main  La carte du site  Faites le pont avec notre site!  Abonnez-vous au flux RSS!   Vous désireriez traduire certains messages ? Contactez-nous! FR  DE  EN  HE  PT 
Nous suggérons aux lecteurs qui découvrent les messages de lire d'abord les fondements.

Lavorando su se stessi
Volontà e pazienza

 

"Io sono colui che chiamate "Il Maestro El Morya".

Voglio parlarvi di due cose che ritengo importanti: la volontà e la pazienza, poiché collego un po' queste due qualità umane.

Perché certe persone sono dotate di una maggiore volontà rispetto ad altre? Ci sono molti motivi!

È evidente che un'anima che nella vita ha sperimentato molto, ha aumentato la volontà di andare sempre più lontano nella conoscenza di sé stessa, nell'Amore e nella Saggezza. Naturalmente, sarà privilegiata rispetto alle anime molto più giovani che non hanno ancora acquisito sufficiente maturità e volontà per riuscire ad evolvere in modo corretto.

Esistono altri semplici motivi che spiegano questa mancanza di volontà: una di questi è l'abitudine. Una persona che ha un'abitudine crea in sé una dipendenza; programma il suo cervello (o il suo subconscio) in modo da richiedere sempre che questa abitudine venga saziata, può trattarsi per esempio di cibo, di tabacco o di alcol. Il corpo e il cervello sono collegati. Se il corpo si è abituato a tale supporto, non può più farne a meno; esso sente una mancanza fisica e psichica. La programmazione è tale che l'inconscio, la psiche e il fisico richiedano insieme e continuamente ciò che gli manca. Per essere eliminata, questa abitudine richiede, alla persona che l'ha creata, una notevole forza di volontà.

La volontà di una persona cresce in base al numero di incarnazioni dell'anima. La volontà è una qualità! Quando una persona ha della volontà, tutto le viene concesso! Ma, ancora una volta, la volontà deve essere ponderata. Non occorre volere per volere! Non bisogna scavalcare gli altri perché si vuole realizzare qualcosa. Ciò che non è necessariamente rilevante nel campo spirituale, può esserlo per la vostra evoluzione. La volontà richiede quindi riflessione e discernimento.

Quando parlo di discernimento rispetto alla volontà, non significa avere come scopo dominare gli altri. Ci sono persone dotate di grande volontà che schiacciano i deboli; si tratta quindi di avere una volontà inferiore o una volontà superiore.

Nel vostro percorso, dovete sempre acquisire tutto ciò che è superiore e lasciar andare totalmente tutto ciò che è inferiore e che vi frena.

Come per ogni qualità, la volontà si lavora poco a poco, a patto che possiate rendervi conto che siete carenti di volontà. Esistono molte persone che dicono: "ho un'abitudine"; lo dicono per compensarla o si persuadono di ignorarla; dicono che è un'abitudine ma non è così!

Riflettete bene sul modo in cui potete dirigere la vostra volontà! Riflettete su ciò che impedisce alla vostra volontà di essere attiva e su ciò che dovete lavorare in voi per svilupparla!

La volontà è una grande dote umana su cui una persona sul cammino spirituale deve lavorare. La volontà può anche permettere alla persona di scoprire, dentro di sé, molte potenzialità; può anche permetterle di spalancare le porte del suo cuore, della sua coscienza, naturalmente a patto che faccia un lavoro adeguato con la volontà.

Tuttavia, alcune persone si compiacciono di questa mancanza di volontà perché questo fatto procura loro del piacere, anche se talvolta comporta loro forti disagi. Essi fanno ciò che vogliono dicendo: "non ho alcun desiderio!" Quindi, ancora una volta, diventando consapevoli di ciò che sono, avendo la volontà di lavorare, essi arriveranno molto facilmente, molto più facilmente di quanto pensiate, allontanandosi così da ogni dipendenza, da ogni abitudine.

Ovviamente, è molto più facile per le persone che sono sul cammino spirituale. Coloro che non sono su questo cammino, talvolta hanno una mancanza di volontà per debolezza. Quindi, dove collocare la debolezza rispetto alla volontà? Essa si trova nella mancanza di energia! Certe persone sono venute sulla Terra con un potenziale di energia molto importante che spesso gli viene dato in base a ciò che devono realizzare.

Certe persone hanno scelto di venire su questo mondo non solo per realizzare il più possibile sé stessi, ma per compiere la loro missione e aiutare gli altri con il loro lavoro, che siano insegnanti, medici o altro. In quel momento, la loro volontà è molto importante, ma soprattutto è molto importante l'energia che emana da loro. A loro viene sempre data la possibilità di realizzare un loro desiderio rispetto ad una forte volontà.

Per poter lavorare sulla volontà, prima di tutto è necessario riconoscere questa mancanza di volontà rispetto ad un qualsiasi problema esistenziale.

Vi facciamo un piccolo esempio. Il nostro canale ha una certa impazienza. Se lavora sulla sua volontà, la metterà al servizio della pazienza. Quindi, la volontà può essere messa al servizio di un'energia che dovete trasformare, trascendere. Lei non è l'unica in questo caso! Molti di voi sono impazienti!

Dovrete lavorare sia sulla volontà che sulla pazienza perché, nella vostra vita, siete totalmente impazienti. Siete impazienti perché ciò a cui aspira la vostra anima non arriva abbastanza rapidamente! L'impazienza è sempre nella vostra vita, ma non la vedete! Quindi imparate la pazienza! Imparate a prendere tempo, imparate a non volere che le esperienze della vostra vita siano più veloci di quanto dovrebbero!

La pazienza richiede anche della tolleranza. Tutto è collegato: volontà, pazienza e tolleranza, perché se la pazienza si trasforma in impazienza c'è dell'intolleranza.

La volontà e la pazienza emanano una vibrazione. Tutto è vibrazione! Tutto ciò che emana da voi è vibrazione! Tutto ciò che emanano i vostri pensieri è vibrazione! Tutto ciò che emanano le vostre parole è vibrazione!

Nei confronti dei vostri fratelli dite che non hanno volontà: "sono dei deboli", io vi dico: "no, non sono dei deboli", perché questa mancanza di volontà può dipendere da una grande carenza di energia, la quale può essere causata da alcuni problemi di salute nel corpo fisico, da un momento di rinuncia di fronte alla vita, da un momento di rinuncia di fronte alle esperienze, da un'incapacità di andare avanti.

Dovete quindi avere della considerazione per tutte le persone deboli (e siate certi che ne esistono tantissime nel mondo attuale), perché non hanno la fortuna di essere dotati della vostra volontà, della vostra pazienza (anche se talvolta manca anche a voi), questa fortuna che permetterebbe loro di gestire meglio la loro vita.

In questa mancanza di volontà, c'è talvolta della ribellione. Qualsiasi persona si ribella, può essere a causa di un'ingiustizia, o meglio, loro pensano di essere nell'ingiustizia. Le persone che pensano che tutto ciò che vivono li opprima, che tutto ciò che sentono li disturbi, si lasciano andare perché non hanno avuto la fortuna di essere istruiti verso loro stessi.

Tuttavia, sempre di più, il lavoro che viene svolto nei gruppi, quello che viene svolto da voi e la vibrazione che emana da voi, procura loro un aiuto importante nell'invisibile. Questa vibrazione dona della forza a chi è debole, a chi è in rivolta, dona loro la forza di andare un po' più velocemente, la forza di acquisire quella volontà che manca a loro.

Adesso, molte cose stanno cambiando in ognuno di voi, ma per questo è necessario che facciate attenzione.

Ora è necessario che ritorniate su voi stessi, che siate pienamente consapevoli di ciò che siete, delle vostre debolezze, della vostra mancanza di volontà, della vostra non accettazione nei confronti della vita e della vostra impazienza. Occorre che facciate il bilancio di tutto questo e che, poco a poco, lavoriate su ciò che è più necessario trasformare: una persona a cui manca la volontà dovrà trasformare la volontà, per una persona a cui manca la pazienza, la priorità sarà trasformare la pazienza, per una persona a cui manca la tolleranza, la priorità sarà trasformare la tolleranza. Beninteso, non dovete dimenticare di passare in rivista tutto il resto!

Ora è importante che vi poniate al di sopra di voi stessi, vale a dire che non dovete più dipendere da tutto ciò che siete stati e dal vostro passato, non dovete più dipendere da nessuno e andare avanti.

La dipendenza verso qualunque cosa crea una mancanza di volontà e crea anche una vibrazione inferiore che non vi permette di avanzare come dovreste.

Io so che, poco a poco, la Luce illuminerà la vostra coscienza e la vostra vita prenderà una nuova svolta"

Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :
  • che non sia tagliato,
  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,
  • che fate riferimento al nostro sito  http://ducielalaterre.org
  • che menzionate il nome di Monique Mathieu.
Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Francia.
Home page ~ Insegnamenti : Amore/Saggezza ~ Lavorando su se stessi ~ Corso di Saggezza ~ Transizione ~ Avvenimenti ~ Messaggio dei Gerarchi ~ Vari ~ Esercizi ~ Corpo e Salute /***/ Chiavi di saggezza /***/ Forum /***/ Contatto /***/ Il sito : La mappa del sito ~ Aiuto ~ Home page ~ /***/ Stampare ~ Sito principale

Fate uno scambio di link con il nostro sito !         Votate per noi !         Per una migliore visibilità, scarica il browser Firefox gratuito