Imprimer la page en noir et blanc  Un coup de main  La carte du site  Faites le pont avec notre site!  Abonnez-vous au flux RSS!   Vous désireriez traduire certains messages ? Contactez-nous! FR  DE 
Nous suggérons aux lecteurs qui découvrent les messages de lire d'abord les fondements.

Lavorando su se stessi
Accedere alla classe superiore

« Ci piacerebbe dirvi questo :

In un certo senso non siete più nella classe primaria, la classe dei piccoli. Adesso ci auguriamo che andate alla classe superiore. Non solo è già tempo ma avete tutte le potenzialità in voi!

Createvi una sfida . Interrogatevi . Che cosa mi piacerebbe lavorare per accedere meglio alla saggezza, amarmi di più e amare maggiormente coloro che mi circondano ?

Nel momento in cui capirete quello che dovete lavorare, lavoratelo in un primo momento a piccole dosi. Forse sarà necessario un mese, due mesi, forse un giorno, o una ora.

Cominciate con una piccola dose fino ad una totale acquisizione. Se non vi sono cose da lavorare, impegnatevi a trasformare in voi cose più importanti. Non bisogna occuparsi di ogni cosa al medesimo tempo, perché non soltanto disperderete le vostre energie, ma non riuscirete neanche ad arrivare ad un risultato.

Provate a chiarire i vostri problemi. Come sono? Come vorrei essere domani, dopodomani? Che cosa frena la mia evoluzione ? Quali sono i miei dubbi ? Quali sono le mie potenzialità ?

Bisogna anche capire tutte le potenzialità e nel momento in cui li riconoscerete, mettete in pratica veramente le sfide, con il vostro coraggio, la vostra forza e la vostra volontà (se questo fa parte delle potenzialità)…

Potrete gradualmente acquisire lo stato di superare voi stessi, acquisire il famoso: abbandono della presa. Diciamo “famoso abbandono della presa” perché fa parte delle priorità evolutive. Se rimanete tutto il tempo nelle vostre ferite, nel disprezzare voi stessi o gli altri, non avanzerete.

Oggi, ogni porta vi è aperta, basta semplicemente avere la volontà di valicarne una, due o tre.

Quello che è importante nella vostra evoluzione è prendere coscienza del vostro avanzamento. Se non prendete coscienza del vostro avanzamento, vi scoraggerete. Come prendere coscienza del vostro avanzamento? Semplicemente lavorando molto sulle parti più deboli, le piccole sfide, dopo le grandi sfide.

Provate a conoscervi  ! Non passate continuamente accanto a voi stessi. Imparate a capirvi , imparate ad amarvi ! Imparate a vedere non soltanto quello che non va in voi, ma come lo potreste rettificarlo ! Non dimenticate che in voi vive e vivranno, con sempre più forza, la volontà e il coraggio, perché vi condurranno verso la trasformazione.

Che cosa vi augurate di più in questo momento? E’ avanzare verso la Luce, servire la Luce, prepararvi alla transizione.

Provate a chiedervi : che cosa faccio per questo ? Ho veramente coscienza di quello che devo cambiare in me?

Fate sempre il richiamo esternamente a voi stessi, quando invece all’interno vi si trovano tesori : la conoscenza, così come la ri-conoscenza di ciò che siete e che avete dimenticato. Bisogna andare verso questa ri-conoscenza!”

Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :
  • che non sia tagliato,
  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,
  • che fate riferimento al nostro sito  http://ducielalaterre.org
  • che menzionate il nome di Monique Mathieu.
Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Francia.
Home page ~ Insegnamenti : Amore/Saggezza ~ Lavorando su se stessi ~ Corso di Saggezza ~ Transizione ~ Avvenimenti ~ Messaggio dei Gerarchi ~ Vari ~ Esercizi ~ Corpo e Salute /***/ Chiavi di saggezza /***/ Forum /***/ Contatto /***/ Il sito : La mappa del sito ~ Aiuto ~ Home page ~ /***/ Stampare ~ Sito principale

Fate uno scambio di link con il nostro sito !         Votate per noi !         Per una migliore visibilità, scarica il browser Firefox gratuito