Imprimer la page en noir et blanc  Un coup de main  La carte du site  Faites le pont avec notre site!  Abonnez-vous au flux RSS!   Vous désireriez traduire certains messages ? Contactez-nous! FR  DE  EN 
Nous suggérons aux lecteurs qui découvrent les messages de lire d'abord les fondements.

Corpo e Salute
Schizofrenia e problemi psicologici

Potete parlarci della schizofrenia? La psichiatria non è assolutamente in grado di aiutare le persone che ne soffrono, anzi mi sembra che esse non possano fare altro che esserne ampiamente dipendenti. Come aiutarle a uscire da questo ingranaggio, a capire abbastanza e a gestire ciò che esse vivono in modo che riescano a ritrovare la gioia di vivere?

 Mi dicono:

E' un argomento vasto, che richiederebbe di essere sviluppato moltissimo perché in effetti ci sono vari casi che rientrano nella psichiatria.

Gli psichiatri attuali non capiscono, non sanno neppure curare. Non hanno la capacità o la possibilità di curare, che potrebbe essere insegnata loro in un modo particolare”.

Ceco di capire ciò che mi dicono. Mi mostrano vari schemi. Su uno di loro c'è una specie di corto circuito nel funzionamento mentale di un essere, da cui consegue una deficienza del veicolo di manifestazione. Ciò viene programmato affinché l'individuo che sembra fuori dalla realtà umana possa lavorare con una diversa facilità su altri piani e affinché viva un'altra esperienza diversa da quella della vita normale. Questo è un esempio.

Mi mostrano questo: si direbbe che ci fossero dei filamenti nel cervello e che, per una ragione che non mi forniscono, alcuni di questi filamenti siano staccati, non siano connessi alla coscienza umana. Tuttavia la coscienza spirituale, la coscienza divina, funziona, ma é in “disaccordo” con la coscienza umana. E' come un incidente di percorso che, nondimeno, é programmato dalla persona che lo vive.

Un altro caso, molto più frequente, é quello di una coabitazione che non é necessariamente individuabile attraverso le tecniche umane attuali. Si può scoprire grazie a degli sciamani che abbiano lavorato molto con certi piani dell'astrale. Molte persone vengono internate e potrebbero essere curate in un altro modo.

Mi dicono :

«Gli Africani e i popoli antichi sapevano curare facilmente questa « malattia ». Facevano «uscire il male» dall'individuo che era allora completamente guarito. Spesso chiedono che l'entità che disturbava profondamente l'individuo se ne vada e lo liberano.

Potrete leggere fatti simili in molte antiche tradizioni in cui questi sciamani, questi « uomini-medicina », avevano la capacità di sbloccare e di liberare gli individui che erano abitati abusivamente da forme non-umane, da entità che non si sono mai incarnate sulla Terra.»

Non trovo le parole per spiegare ciò che mi mostrano .

Questo era un altro caso. Non possiamo darvi delle soluzioni, perché ci sono molte altre possibilità e il soggetto è molto vasto.

Spesso le persone non sono « malate », ma semplicemente abitate da energie che non hanno nulla a che fare con loro e, in assenza di un terapeuta che abbia fatto un percorso importante nella guarigione spirituale, é molto difficile aiutarli.

Se ne ha coscienza nei suoi momenti di lucidità, l'individuo che ha dei problemi a questo livello può lavorare molto con la sua divinità interiore e liberarsi. Tuttavia è difficile per un individuo da solo, ma non impossibile.

Nell'epoca attuale, con le difficoltà della vita e la fragilità degli individui, ci sono sempre più persone che si fanno intrappolare così. Bisogna chiamare continuamente per essere liberati .

Per differenziare i casi diremo che un essere che ha veramente avuto un problema nel suo veicolo di manifestazione non ha praticamente più momenti di lucidità… (Non ci piace parlare di queste cose, ma tu ne hai espresso il desiderio).

Un individuo che ha dei grandi momenti di lucidità può riuscire a pulirsi. Basta che immagini di avere, incollate ai suoi corpi sottili, molte nuvolette scure e bisogna che le illumini continuamente affinché possano essere assorbite dalla Luce”.

 

 Possiamo chiedervi di aiutare le persone che vanno in delirio o che hanno dei disturbi psichici ?

 "Siamo impotenti nei loro confronti perché non rientra nel nostro ruolo aiutare a risolvere i problemi psicologici degli uomini. Il nostro ruolo è quello di risvegliare il più possibile la coscienza degli esseri umani. Siamo qui per far luce sulla loro vera realtà.”

I disturbi psichici, vengono spesso dalle resistenze alle infusioni di energia. L'unica cosa che possiamo consigliarvi è di proiettare energie di Amore e Luce su queste persone. Lavorate molto con la luce dorata e con quella viola”.

 ...

Che cosa devono fare quelli che lavorano in ospedale o altrove per essere più utili possibile a coloro che soffrono di ciò che chiamiamo « malattie mentali » ? »

 «E' evidente che quando gli individui lavorano in certi ambienti, non è facile aiutarli, far loro capire affinché cambino, evolvano.

Anche quando vi trovate a lavorare in ambienti difficili avete la capacità di parlare all'anima di un essere in difficoltà perché essa vi sentirà sempre Anche nel caso in cui questo individuo non avesse tutte le sue facoltà di analisi, la sua anima sente e una trasformazione si può produrre in lui.

Tuttavia per poter parlare all'anima di un individuo, é necessario che siate in uno stato meditativo affinché sia veramente efficace; a quel punto entrate in relazione, in risonanza con quell'individuo, senza alcuna reale perturbazione.

Le persone che sono nella sofferenza o che non hanno consapevolezza della realtà di questo mondo hanno in qualche modo una cattiva connessione, hanno una specie di parassitaggio, una specie di corto circuito che impedisce loro di percepire la realtà di questo mondo. Tuttavia percepiscono un'altra realtà talvolta più importante di quella di questo mondo.

Non possono sperimentare la vita nello stesso modo in cui la sperimentate voi, ma spesso hanno scelto questo. Allora parlate alla loro anima, mandate loro Amore, anche se a volte vi risulta difficile. Il vostro ruolo finisce qui!

Non lasciatevi travolgere, trascinare dall'energia di questi esseri che sono in difficoltà, perché in tal caso non sarete loro utili in alcun modo. Doveteprendere le distanze, cioè dovete vederli con altri occhi, in modo da poter agire meglio e aiutarli più proficuamente. Potete prendere le distanze ed essere loro vicini e parliamo per tutti gli esseri in difficoltà.

Gli esseri in difficoltà hanno anche un aiuto, ma spesso non hanno voglia dell'incarnazione che si presenta loro, rinunciano alla vita che hanno comunque scelto, ma hanno dimenticato questa scelta. Coloro che rifiutano di vivere le loro esperienze semplicemente ritorneranno a rifare il lavoro che non hanno potuto portare a termine. Non è certo il caso di tutti gli esseri in difficoltà, è semplicemente il caso di quelli che rifiutano la loro incarnazione.

Abbiate molta compassione per questi esseri, parlate alle loro anime ma non lasciatevi mai trascinare nel turbine di coloro che desiderate aiutare, perché a quel punto diventerete completamente inefficaci e correrete il rischio di venire anche voi inghiottiti .”

 

Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :
  • che non sia tagliato,
  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,
  • che fate riferimento al nostro sito  http://ducielalaterre.org
  • che menzionate il nome di Monique Mathieu.
Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Francia.
Home page ~ Insegnamenti : Amore/Saggezza ~ Lavorando su se stessi ~ Corso di Saggezza ~ Transizione ~ Avvenimenti ~ Messaggio dei Gerarchi ~ Vari ~ Esercizi ~ Corpo e Salute /***/ Chiavi di saggezza /***/ Forum /***/ Contatto /***/ Il sito : La mappa del sito ~ Aiuto ~ Home page ~ /***/ Stampare ~ Sito principale

Fate uno scambio di link con il nostro sito !         Votate per noi !         Per una migliore visibilità, scarica il browser Firefox gratuito