Imprimer la page en noir et blanc  Un coup de main  La carte du site  Faites le pont avec notre site!  Abonnez-vous au flux RSS!   Vous désireriez traduire certains messages ? Contactez-nous! FR  DE 
Nous suggérons aux lecteurs qui découvrent les messages de lire d'abord les fondements.

Vari
Machu Pichu e Nazca

Vedo una città dove gli uomini della nostra epoca chiamano Machu Pichu e dove i suoi abitanti chiamano, la città degli Dei del Sole.

Vicino a me c'è un essere che è il guardiano atemporale di questo luogo.

Sono nella città di Machu Pichu immersa fra le nuvole. Per il momento, sono sola, vedo solo pietre attorno a me.

Vedo adesso degli esseri che non sono nati su questo mondo ma vivono su questo mondo. Sono molto belli, molto grandi, hanno un aspetto perfetto e soprattutto un Amore, una Bellezza e una Saggezza che attira non soltanto l'ammirazione ma il più grande rispetto.

Ne vedo adesso altri tre vestiti con piccole tuniche corte, di un bianco non umano che non saprei descrivere. Attorno ad essi vola un uccello che è curioso: è grosso tanto quanto un corvo della nostra terra e ha dei colori blu che vanno dal più chiaro al più scuro, un blu molto raggiante. Questo uccello viene da un altro mondo, non esiste più su questo mondo, la razza si è estinta. Mi dicono:

« Vi racconteremo la storia delle vostre origini, la storia dei vostri fratelli che fu anche la vostra.

Siamo venuti da più angoli del vostro Universo. Noi stessi veniamo dalla Costellazione del Cigno, ma non solo di lì, perché siamo grandi viaggiatori ed andiamo da mondo a mondo per aiutare le civiltà a crescere e a fiorire. Fra noi, ci sono degli esseri di Vega ma non è così che li chiamavano. Il nome è troppo complicato da pronunciare per voi, è un suono.”

Lo sento ma non posso pronunciarlo.

« Quando siamo venuti per la prima volta su questo mondo più di cento mila dei vostri anni, abbiamo visitato tutti i popoli che erano stati inseminati su questo mondo, abbiamo adoperato tutte le nostre possibilità affinché la vita si esprimesse, che la vita umana si sviluppasse.

I primi esseri erano degli esseri molto eterei che hanno innestato le prime basi di vita ma molto prima dei cento mila anni di cui vi parlavamo.

Quello che ci interessa, che vi interessa, è il momento dove molti fra voi hanno cominciato ad operare. Era pressappoco quasi cento mila anni fa, per alcuni un poco meno, per altri un poco più.

Avete vissuto in tutte le grandi civiltà che hanno popolato questa terra, ma la vostra prima missione, voi figli delle stelle, era di portare la Luce e di civilizzare gli esseri che venivano ad incarnarsi nella materia. Molti fra voi si sono persi in questo compito, in questa opera, molti hanno dimenticato, altri hanno volontariamente dimenticato la loro appartenenza affinché la loro missione potesse essere compiuta molto più facilmente.

Eravamo in relazione con i popoli dell'Atlantide, eravamo in relazione con i popoli del continente Mu e molti altri continenti da cui sarebbe troppo lungo enumerare i nomi e le date.

Quello che vi interessa adesso è il luogo nominato Machu Pichu. Abbiamo in questo luogo non soltanto insegnato agli uomini ma abbiamo tutto costruito con dei mezzi estremamente facili che non sono ancora nelle vostre possibilità. Abbiamo acquisito in totalità le facoltà dello spirito, tutto dunque ci è possibile e accessibile “senza strumenti” così come vengono nominati sulla terra, senza macchine, semplicemente con la forza dello spirito.

Lo spirito può tutto trasformare, può tutto alleggerire, può tutto modellare. Le pietre, per quanto pesanti vi possano sembrare, pesano in realtà un peso minimo, la loro densità è stata modificata al fine di potere più facilmente costruire, modellare, fabbricare con un materiale completamente malleabile.

Questa città non era alla stessa altitudine di adesso e non aveva lo stesso ambiente. L'avevamo costruito in superficie e anche in profondità. Tutto quello che abbiamo costruito e stoccato è nello stesso stato in cui l'abbiamo lasciato ma è rimasto nelle profondità. Non siete voi che lo ritroverete, siamo noi che lo riattiveremo, al momento giusto, quando il Piano Divino, quando il Piano dovrà essere compiuto.

Il nostro scopo, figli delle stelle, e il vostro, era dunque di insegnare essenzialmente la Saggezza nel rispetto totale dell'altro. Nessuna Saggezza può essere appresa senza il rispetto. Gli uomini di oggi hanno dimenticato il rispetto di loro stessi, il rispetto degli altri e il rispetto di tutto ciò che circonda loro.

Quello che insegnavamo anche agli uomini di questa epoca, era il loro modo di funzionare, il ruolo essenziale della respirazione, il ruolo essenziale della nutrizione, il ruolo essenziale dell'epurazione, il ruolo essenziale della forza dello spirito sulla materia. Molti degli esseri a cui abbiamo insegnato hanno compreso e sono partiti con noi su altri mondi per continuare il lavoro, altri hanno mal compreso e per questo motivo hanno trasgredito non soltanto l'insegnamento ma le leggi Divine conseguenti.

Le energie di questo luogo sono considerevoli perché non soltanto sono terrestri ma vengono anche da altri punti dell'Universo.”

Ci sono delle sorgenti sotterranee ; vedo come dei filamenti, molto grossi d'altronde, che captano energie che vengono fin dal più profondo Universo e che non soltanto aiutano l'uomo a capire meglio, a connettersi meglio con le sue molteplicità e con i suoi fratelli delle stelle, ma a trasformarsi completamente nella coscienza. Le energie piombano anche fino al più profondo della terra perché nutrono nostra Madre terra con un'energia che le è necessaria.

Vedo adesso dei vascelli spaziali più piccoli. Sono argentati e brillano come il sole.

Un vascello scende e si posa dolcemente sopra una piazza pavimentata. I grandi Esseri escono da uno dei rifugi e vengono ad accogliere i nuovi arrivati. Il vascello resta in sospensione nell'aria e degli esseri, che sono degli Atlanti, scendono utilizzando “ascensori di luce” bianco argentato. Sono otto . Escono tutti dall'aggeggio per entrare in un palazzo rotondo . E' un palazzo con delle enormi scale che sembrano scavate nella roccia ; ci sono quattro scalini. Questo palazzo ha un tetto arrotondato , come una cupola . Delle luci escono dai muri per illuminare . Ci sono finestre molto grandi e malgrado queste la luminosità è intensa all'interno.

Adesso si siedono tutti su dei sedili fatti da un materiale un poco bianco e parlano di avvenimenti importanti che devono accadere sul pianeta Terra. Parlano sulle possibilità di proteggere la vita umana. Gli Esseri, che sono insegnanti, dicono agli Atlanti presenti:

« Non vi preoccupate, una parte della vostra popolazione sarà evacuata dai nostri fratelli, un'altra parte sarà trasportata su altre parti del vostro mondo dove non ci saranno troppi grandi danni, ma bisognerà anche, per conservare la conoscenza, avere altri scali come in questo luogo nel seno di vostra Madre. Questi luoghi saranno delle basi atemporali che funzioneranno per più di migliaia di anni e ben oltre.”

Gli esseri che vengono dal continente Atlante chiedono : avremmo il tempo ?Uno dei grandi esseri sorride e risponde: che cos'è il tempo? Avrete il tempo, non abbiate timore. Dicono inoltre:

« Sempre più, quando il tempo passerà su questo mondo, il mondo si oscurerà fino a quando gli umani saranno diventati ciechi, fino a quando gli umani avranno perso completamente coscienza della Luce Divina, dell'Amore Divino. »

Uno degli Atlanti interpella il suo interlocutore e gli dice:

« Non è possibile ! Come potranno fare gli esseri umani del futuro ad amputarsi dell'essenziale, come potranno vivere se non percepiscono più la Luce, se si scindono dalla Luce?”

E l'essere gli risponde :

« Perché avranno reso corposa sempre più la loro energia, perché avranno privilegiato la materia e non lo spirito, perché avranno voluto vivere intensamente la materia e abuseranno di loro stessi. Quando gli uomini si renderanno conto dell'immenso errore, il loro cuore soffrirà e le loro palpebre cominceranno ad aprirsi; piangeranno dalla disperazione. Nel semplice fatto delle loro lacrime, i loro occhi cominceranno a vedere nuovamente, la Luce salverà loro. E noi, che siamo immortali rispetto a coloro che si sono incatenati nella materia, saremo sempre lì per aiutare a ritrovare la Luce, per aiutare a ritornare verso la loro origine, verso noi.

Coloro che, fra loro, avranno volontariamente occultato la loro appartenenza per meglio servire, per meglio guidare, ritroveranno l'Amore immenso che guiderà loro ancora più rapidamente verso noi.

Voi, fuori dal tempo, fuori dallo spazio, voi che ascoltate o leggete le parole dei vostri fratelli atemporali, svegliatevi, svegliatevi alla vera esistenza, all'esistenza della Saggezza, all'esistenza dell'Amore, ritornate verso la vostra vera famiglia perché la vostra missione sta per finire. Siete stati valorosi, siete stati coraggiosi, vi siete dati a questo mondo, avete meritato il riposo nella Luce e nella Gioia immensa di ritrovarci. Ma prima di questo, l'opera dovrà essere portata a termine e noi saremmo vicino a voi per aiutarvi a compierla.

Siamo stati insegnanti su quello che attualmente chiamate il continente Sud Americano. Siamo stati gli insegnanti di esseri viventi su più continenti della vostra Madre Terra. Siamo temporali e atemporali e siamo ancora coloro che vengono a guidarvi in un modo diverso.

Nel momento delle vostre prossime missioni ritornerete su mondi densi ma conserverete il ricordo di quello che siete perché non farete più l'errore di allontanarvi dalla Luce e non avrete più bisogno di farlo volontariamente per quelli che si sono dati così al mondo in evoluzione. E' per questo che noi vi diciamo: andate all'essenziale.

L'intellettualismo è un freno, l'apertura di coscienza può essere raggiunta solo attraverso un mollare la presa, da una vita semplice e pura; siete capaci di farlo e lo fate, conta solamente la riconoscenza di quello che siete. Bisogna che possiate riconnettervi a voi stessi per comprendere bene quello che dovrete divenire e dove andrete.

Vorremmo dirvi che siamo più vicini a voi di quanto lo siete voi stessi, che siamo voi ; anche se questo vi possa sembrare strano, siamo voi. Il legame di Amore ci unisce e ci unirà aldilà del tempo, aldilà dello spazio ed è in questo che noi siamo voi.”

Quando questo luogo sarà riattivato, saremmo con voi ?

« Quando questo luogo sarà riattivato non sarete più in questo mondo. Sarà riattivato per il nuovo periodo che questo mondo vivrà, per la futura epoca. Per il momento, non potrebbe essere riattivato perché se fosse riattivato tutti coloro che sono i portatori della Luce come tutti coloro che servono le forze dell'oscurità avrebbero ancora molta più forza.

Quando questo luogo sarà riattivato tutti gli umani che vivono sul pianeta terra vedranno la loro potenza creatrice aumentare in modo considerevole. Bisogna dunque che gli esseri umani che vivono su questo mondo possano avere acquisito la Saggezza prima di integrare queste energie importanti.”

E' curioso, vedo degli esseri andare verso questo luogo con un cuore molto puro e scomparire ai miei occhi. E' come se fossero proiettati altrove, in un altro mondo, è come se ci fossero delle porte fuori dal tempo e dallo spazio. Vedo, sempre, degli esseri puri salire in questi luoghi, essere come assorbiti dalla Luce e scomparire. Non ho la spiegazione, non me la danno. Mi dicono semplicemente:

« Questo non vi aiuterà a crescere e l'unica cosa che ha importanza è che possiate crescere in Saggezza e in Forza, crescere anche in Amore e in Gioia. La Gioia deve essere molto più integrata nella vostra vita, è un elemento molto importante.”

C'è un parallelo da fare con la Piramide di Kheops che sarà re attivata ?

« E' stata costruita dagli stessi esseri con gli stessi mezzi, nella stessa epoca.

Tutti i luoghi importanti del vostro mondo saranno re attivati quando il mondo sarà stato pulito e quando gli uomini saranno capaci di vivere con le nuove energie. Queste nuove energie daranno all'uomo che vivrà su questo mondo tutte le capacità dello spirito. Dunque, bisogna che ci sia la Saggezza per potere servirsene bene.”

Sono sempre connesso a questi esseri che riconosco sempre di più. Riconosco la loro energia; sento l'energia di ILIS che pertanto non riesco a vedere…

Quale è stato o quale sarà il ruolo delle immense piste che sono tracciate attraverso il continente Americano e che hanno forme simboliche di candeliere o di uccello, queste piste che si vedono ad una grande altezza ?

Sono a Nazca…non ho ancora la risposta. Sono tutta sola in questa immensità, ma sono sul suolo.

Vedo adesso dei vascelli completamente diversi, dei vascelli « solidi » non mi piace molto. Vedo in questi vascelli degli esseri duri simili a dei guerrieri.

Queste piste non servivano per la Pace, servivano per i combattimenti.

Erano degli esseri ostili che segnalavano così le loro posizioni perché si vedevano (e si vedono ancora) da molto lontano ; si vedevano da molto più lontano in quell'epoca perché su queste piste c'era un rivestimento un poco metallico, come una pittura argentata molto chiara.

« Queste piste sono state costruite più di quindici mila anni, nel momento in cui vi sono stati dei combattimenti, perché la terra è stata ambita da esseri che venivano da altre galassie. C'è stato un combattimento di Titani con dei danni considerevoli. Fu l'inizio dell'oscuramento della coscienza della vita su questo mondo. Gli esseri che venivano da oltre spazio hanno portato con loro un'energia molto dissestante che potreste definire come negativa e hanno lasciato questa energia in alcuni luoghi. Tutto deve adesso essere pulito.”

Vedo la forma di questi vascelli. Sono appuntiti. Gli esseri sono umanoidi ma non ci assomigliano. Sono primari e non conoscono l'Amore, ma hanno una grande intelligenza.

C'era in questa piana di Nazca una grande piattaforma rotonda che entrava e usciva nella terra per portare dei congegni. Non lo so se esiste ancora. Mi dice:

« Si, non serve più ma esiste ancora. E' immensa, fa cinquecento metri di diametro.

Il vostro mondo ha conosciuto molte turbolenze, e se l'uomo che vive su questo mondo non avesse concesso, se avesse semplicemente compiuto la missione che era la sua, certe energie non avrebbero mai potuto penetrare su questo mondo e questo mondo sarebbe rimasto la meraviglia creata per l'Amore e la Bellezza. Diventerà questa meraviglia dove regneranno l'Amore e la Bellezza perché è la volontà del Padre.

Una grande pulizia si farà su questo mondo purché la vita possa rifiorire in una nuova Pace, in una nuova Luce, in un nuovo Amore.

Non possiamo dirvi il momento, perché il momento dipenderà dall'energia emessa da questo mondo, dagli esseri umani, dalla terra, da tutto ciò che vive. E' la vita che farà in modo che questo mondo vivrà le trasformazioni più o meno difficili perché accadranno lo stesso.

Ve lo ricordiamo : il Padre, nel suo immenso Amore per i mondi può tutto trasformare con il suo soffio profumato. Speratelo nei vostri cuori, chiamate questa trasformazione, che si faccia nell'Amore, che la Luce penetri questo mondo fino ai più piccoli angoli con dolcezza. E' possibile!

Se provenisse da tutto ciò che vive su questo mondo molto più Amore, molta più Pace accadrebbe così.

Pregate  ! La preghiera calma il vostro mentale ed è essenziale. Non c'è più agitazione distruttrice quando l'essere prega. Ricordatevi questo: la preghiera calma, la preghiera quieta, è per questa ragione che la preghiera è molto importante.

Una meditazione è una preghiera, il fatto di calmare il vostro spirito, di lasciare andare, di perdonare, di inviare Amore, di essere felice e in Gioia è una preghiera, la più bella delle preghiere. Il fatto di rendere grazie alla bellezza che vi circonda, di rendere grazie alla gentilezza dei vostri amici, di rendere grazie all'Amore di coloro che vi circondano e di quelli che non sono visibili ai vostri occhi è una preghiera. Il fatto di amarvi, di rispettarvi, di rispettare la vita è una grande preghiera. Tutto questo calma l'oceano dei tormenti creati da tutte queste energie che si combattono, che vi perturbano.

Se TUTTI gli umani potessero, nello stesso momento, inginocchiarsi e inviare per un solo secondo un poco di Amore su vostra Madre la Terra, la tempesta sarebbe definitivamente calmata e più niente di terribile accadrebbe al vostro mondo !

Un secondo di raccoglimento e di preghiera per ogni umano che vive su vostra madre Terra basterebbe a cambiare completamente il destino della vostra terra e degli uomini.

Allora, siccome questo non ha molte possibilità di accadere, provate con i vostri mezzi di fare la Pace in voi, di fare la pace attorno a voi, di essere felici, di essere pieni di rispetto e di riconoscenza verso la vita, verso i vostri fratelli. Potete tutti farlo, potete mollare la presa a tutti i vostri piccoli problemi prima che non vi soffochino.

E' così semplice  ! E' così semplice  ! Quando avrete compreso questo, avrete fatto un passo da gigante verso la Saggezza Primordiale, verso l'Amore, e sarete molto più collegati all'Energia Divina, all'Amore Universale.

Vi lasciamo su queste ultime parole di speranza per il vostro mondo e per voi stessi.

Vi amiamo infinitamente, siate in pace, siate felici. Che l'Amore vi abiti e che la Gioia non lasci più i vostri cuori.”

Mots-clés  : Machu Pichu, Costellazione del Cigno, Vega, Atlantide, Mu , Kheops, Nazca,

Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :
  • che non sia tagliato,
  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,
  • che fate riferimento al nostro sito  http://ducielalaterre.org
  • che menzionate il nome di Monique Mathieu.
Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Francia.
Home page ~ Insegnamenti : Amore/Saggezza ~ Lavorando su se stessi ~ Corso di Saggezza ~ Transizione ~ Avvenimenti ~ Messaggio dei Gerarchi ~ Vari ~ Esercizi ~ Corpo e Salute /***/ Chiavi di saggezza /***/ Forum /***/ Contatto /***/ Il sito : La mappa del sito ~ Aiuto ~ Home page ~ /***/ Stampare ~ Sito principale

Fate uno scambio di link con il nostro sito !         Votate per noi !         Per una migliore visibilità, scarica il browser Firefox gratuito