Imprimer la page en noir et blanc  Un coup de main  La carte du site  Faites le pont avec notre site!  Abonnez-vous au flux RSS!   Vous désireriez traduire certains messages ? Contactez-nous! FR  EN 
Nous suggérons aux lecteurs qui découvrent les messages de lire d'abord les fondements.

Vari
I grandi civilizzatori

Mi dicono :

« Tanti migliaia di anni, c’era una connessione tra i terrestri e gli esseri galattici che avevano come missione di aiutarli, soprattutto nel momento dei grandi cataclismi. Cercavano di ristabilire la vita sociale ed economica su questo mondo. Venivano per insegnare loro le arti, la costruzione, la cultura, l’arte della scultura, e soprattutto venivano per insegnare loro chi fossero. Gli hanno aiutati a costruire immensi templi, sia nel Messico, in Egitto, in Cina o anche nella medesima civiltà sumera.

Questi esseri hanno aperto delle porte un po’ dovunque sul pianeta. Queste porte erano nascoste in questi monumenti.

Spesso, i grandi monumenti come le piramidi non solo sono stati dei luoghi di iniziazione, ma delle porte che conducevano su altri mondi del nostro Universo. Il passaggio si faceva molto facilmente nei due sensi, sia dalla Terra verso le stelle o dalle stelle verso la Terra.

Ci sono stati parecchi civilizzatori, degli esseri che venivano da Orione, da Sirio, dalle Pleiadi e da Venere. Venere ha inviato molti civilizzatori non soltanto in America del Sud ma ugualmente in Egitto. Questi civilizzatori hanno anche aiutato i Sumeri, e anche il popolo della Cina, che in quel momento non si chiamava così.

Il legame è stato volontariamente tagliato perché era necessario che gli esseri umani avendo ricevuto l’aiuto necessario potessero risolvere i problemi da soli e continuare a vivere le loro esperienze.

Vi descriverò il prete che è vicino a me. Ha la pelle leggermente abbronzata, porta un vestito bianco che assomiglia ad una tunica che arriva fino al ginocchio. Porta dei sandali bianchi con dei lacci incrociati che salgono fino alle ginocchia. Tiene in una mano una croce uncinata che non è affatto quella degli Egiziani. Sulla testa, porta un copricapo sul quale vi sono come delle piume. Mi dice:

« Il copricapo era un ricettacolo di energie che venivano da tutte le sfere del nostro sistema solare, dal Sole e anche dalle energie che si trovano nell’atmosfera della Terra Madre.

In origine, eravamo dei popoli che avevamo un immenso rispetto della vita. Eravamo dei popoli che vivevano in pace con una grande coscienza dei nostri fratelli galattici. Avevamo degli scambi permanenti, almeno nei primissimi tempi.

Quando gli esseri galattici sono partiti, perché bisognava che fosse così per permettere all’umanità che rinasceva dalle sue ceneri di progredire, di comprendere, e soprattutto di non fare più errori, i discendenti di questi popoli hanno tuttavia fatto degli errori. Hanno idolatrato il prete che io ero, i dirigenti e soprattutto gli esseri che venivano da altre sfere, e hanno completamente invertito il processo.

Hanno capovolto tutto quello che noi avevamo messo a posto per captare le energie e hanno fatto offerte togliendo la vita.”

Sono un poco in difficoltà perché vedo alcune immagini e allo stesso tempo vedo le energie di quei momenti.

« Invece di collegarsi alla Luce, hanno fatto il contrario, e senza averne coscienza si sono collegati alle forze oscure. Tutti i sacrifici che hanno fatto in omaggio alle loro divinità al contrario sono stati fatti alla luce oscura.

Quando noi, preti di queste civiltà, siamo partiti da questo mondo, avevamo visto quello che stavano facendo e in che modo i nostri insegnamenti fossero stati raggirati in tutti i paesi dove queste porte erano state aperte, le abbiamo chiuse affinché la luce oscura non potesse agire. Sono state chiuse in Egitto, sono state chiuse nella civiltà sumera, in Cina, sono state chiuse in America del Sud. Sono state chiuse dovunque.

Se sono qui per parlarvene, è per dirvi che tutte queste porte vi saranno riaperte. Anche se alcuni templi sono stati distrutti, sia per la vegetazione sia per l’ignoranza sciocca di alcuni umani, le porte, esse, non sono state distrutte, perché non si trovano all’esterno, esse si trovano all’interno, sotto Terra, ad una grande profondità, sia sotto la piramide d’Egitto, sotto il grande tempio del Sole del Messico, sotto molti templi o rovine che non esistono più.

Gli uomini di domani, di più tardi, troveranno queste porte perché glielo sveleremo. Io che sono vissuto presso i Maya e molto prima della civiltà Maya così come altri esseri ritorneremo, in un certo modo, per aiutarvi, perché ne avrete bisogno. Siete in questo ciclo assolutamente straordinario dove l’uomo cambierà vibrazione, cambierà nella materia, cambierà nella coscienza. L’apertura di queste porte vi aiuterà al momento giusto.”

Lo vedo sempre davanti a me. Tiene una specie di bastone luminoso. Sembra essere in oro, e in cima, nel mezzo della croce uncinata, c’è come un diamante o un cristallo. Non capisco come regge, perché non vedo legame tra il cerchio e quello che c’è nel mezzo. Mi dice:

« Regge semplicemente grazie ad una energia specifica, una energia particolare di cui non avete né conoscenza né coscienza. E’ la stessa energia che ha permesso di costruire le piramidi, i templi, e in un qualche modo ha tolto il peso a tutte le pietre.”

Mi dicono anche :

« Sono venuto qui, per manifestarmi a voi, questa sera anche se non vi sono mai stati esseri del mio popolo che abbiano comunicato con questo canale. Vorrei dirle che lei ha ugualmente vissuto presso i nostri popoli molto, molto prima di coloro che lei chiama i Maya, molto prima degli Olmechi.

Se sono venuto a trovarvi, è per dirvi: siate coraggiosi e pazienti! La parte più grande del cammino è stato percorso, e anche se avete ancora dei momenti di lassitudine, di grandi fatiche, dei momenti di emozioni un poco involutive, a volte anche con delle voglie di rinuncia, questo fa parte della trasformazione.

Una rinascita è sempre dolorosa. Una rinascita come quella che state vivendo in questo periodo straordinario è la più bella rinascita che un’anima possa sperare nella materia. Siate benedetti per avere avuto la possibilità di venire su questo mondo nell’attuale periodo di grande transizione. Fino ad oggi, nessuna anima incarnata nella materia ha avuto la fortuna di vivere tale grande ciclo, questo cambiamento considerevole. Il cambiamento è considerevole nelle energie di trasformazione, nella Luce che illumina la vostra materia e nell’Amore immenso che riceverete dall’Universo dando la possibilità di percezione nel vibrare e nel vivere sempre più intensamente nel più profondo di voi stessi.

La fusione si farà tra l’Amore Universale e l’Amore Divino in voi. Questa fusione sarà la più grande gioia che un’anima incarnata nella materia possa percepire. Nessuna gioia sarà uguale ad essa. Questa fusione sarà di breve durata, perché nella materia non potreste resistere, ma anche se essa dovesse durare un solo secondo, tutta la vostra materia ne sarà sublimata e non sarà affatto, nella vibrazione e nell’Amore, quella che è oggi.

Molti esseri che sono venuti a sperimentare la vita su questo mondo da alcuni centinaia di migliaia di anni si manifesteranno. Verranno puntualmente in quanto guide per fare delle piccole escursioni creandosi un veicolo terrestre secondo i loro bisogni. Verranno in questa fine ciclo essendo oltre a ciò molto importante per la loro anima. Anche se sono cento volte più evoluti di voi, e questo non significa assolutamente niente, avranno, come me d’altronde, l’immensa gioia di dare vita ad un corpo per un breve tempo su questo mondo in tale fine ciclo.

Capite che avete iniziato la transizione, ma non capite ancora tutto quello che vi accade. Non riuscite a spiegarvi e a gestire quello che vi accade. E’ per questo che vi chiedo di lasciarvi scorrere nella corrente della vita sapendo che tutti gli Esseri di Luce che vi hanno guidato fino a questo giorno e le vostre guide sono sempre vicino a voi.

Tutte le Gerarchie sono molto attente a questo cambiamento di ciclo per il pianeta Terra, per tutto il vostro sistema solare e certamente per tutto l’Universo. Per quello che concerne il resto dell’Universo, è un altro problema che a voi non interessa.

Adesso vi saluto. Per il momento ritorno su un pianeta di Luce. Ho fatto semplicemente una proiezione di quello che io sono perché avevo voglia di parlarvi un poco, di spiegarvi quello che accadrà su questo mondo e soprattutto di dirvi : coraggio e fiducia ! Desiderate tutti crescere, allora bisogna che abbiate sempre molta forza, coraggio, fiducia e Amore. Sono gli ingredienti della vostra crescita.

Che il mio Amore vi accompagni dovunque siate, dovunque andiate ! »

Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :
  • che non sia tagliato,
  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,
  • che fate riferimento al nostro sito  http://ducielalaterre.org
  • che menzionate il nome di Monique Mathieu.
Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Francia.
Home page ~ Insegnamenti : Amore/Saggezza ~ Lavorando su se stessi ~ Corso di Saggezza ~ Transizione ~ Avvenimenti ~ Messaggio dei Gerarchi ~ Vari ~ Esercizi ~ Corpo e Salute /***/ Chiavi di saggezza /***/ Forum /***/ Contatto /***/ Il sito : La mappa del sito ~ Aiuto ~ Home page ~ /***/ Stampare ~ Sito principale

Fate uno scambio di link con il nostro sito !         Votate per noi !         Per una migliore visibilità, scarica il browser Firefox gratuito