Imprimer la page en noir et blanc  Un coup de main  La carte du site  Faites le pont avec notre site!  Abonnez-vous au flux RSS!   Vous désireriez traduire certains messages ? Contactez-nous! FR 
Nous suggérons aux lecteurs qui découvrent les messages de lire d'abord les fondements.

Vari
Il mare


Sorvolo il mare e mi chiama.

Do la mia fiducia a questo elemento e mi rendo conto fino a che punto è ricco e potente e fino a che punto può avere Amore. Se potreste entrare in contatto veramente con questo elemento, vi insegnerebbe molte cose magnifiche sulla vita. In questo elemento, vi sono frammenti dell’Universo, cioè vi è stata acqua proveniente dal pianeta Marte, vi è stata acqua proveniente da altri pianeti con forma solida, di ghiaccio. Non si è sempre disciolto attraverso l’atmosfera e anche se si è sciolto, è venuto sotto forma di pioggia considerevole che ha creato diluvi. La pioggia che riceviamo può essere diversa da quella che viene dalle nuvole, dalla condensazione.

La pioggia nasconde grandi segreti, ha fatto un tale periplo che si è impregnata di tantissime cose e le trasferisce al mare. Il mare contiene una grande conoscenza, tutto è impregnato in esso. In più, quando gli umani si annegano in esso, non soltanto riceve le loro paure ma riceve anche messaggi dalle loro anime.

Il mare è impregnato di migliaia, di milioni di informazioni. Riceve tutte le informazioni dei cetacei, dai pesci, dalle piante acquatiche che vivono in esso, e inoltre riceve informazioni straordinarie che arrivano dall’Universo perché riceve direttamente le energie dal sole e dalle altre sfere.”

Sono in esso e ho caldo. Mi dice:

« Dammi completa astrazione di quello che sono. Pensa che quando le onde si manifestano, è il mio respiro. Prova ad entrare sempre più in contatto con la mia coscienza, con la mia conoscenza, e verrai che non sono mai stato nemico di nessuno, al contrario invece. Se gli esseri umani mi rispettassero, avrebbero potuto imparare moltissime cose nella mia memoria, nella mia immensa coscienza.”

Mi ritrovo adesso nel mezzo di pesci di ogni taglia, e vengono verso me come se fosse uno di loro. Vedo come un doppio molto luminoso di me stessa, come se si mi illuminasse dall’interno del mare ed è come se tutti i pesci verrebbero vicino a me perché emetto luce.

Tutti i pesci vorrebbero comunicare con me, per dirmi semplicemente che esistono, che sono la vita, come noi sulla terra ferma. Mi dicono una cosa molto curiosa, è che nella loro coscienza collettiva sanno che transiteranno. Sanno che una grande felicità aspetta loro. Ricevono le energie molto più facilmente di noi, perché non ci sono pensieri inferiori nel mare, ci sono correnti collettive di energia. Mi dicono :

«  Se potreste nutrirvi come noi di tutte le energie che arrivano nel nostro elemento, crescereste estremamente presto e potreste comunicare meglio telepaticamente con ogni vita. »

Vedo vicino a me dei cetacei che provano a comunicare con me.

« Vorremmo semplicemente dirti che vi è stato un tempo molto lontano dove c’era una comunicazione tra tutti gli esseri che vivevano su questo mondo, tanto nei mari, quanto nell’aria che sulle terre. Siamo essenzialmente dei mammiferi e per questo abbiamo molte più possibilità, noi le balene, i delfini e molte altre specie diverse, per comunicare con gli umani. Ma gli umani si sono troppo appesantiti, si sono staccati dalla loro stessa divinità, non hanno più creduto nel loro potere e per questo motivo abbiamo interrotto ogni contatto con gli umani.

Gli umani ci hanno cacciato, ci hanno distrutto. Accettavamo questo quando si trattava molto semplicemente di nutrire le popolazioni, ma adesso lo accettiamo molto più difficilmente quando si tratta della pesca intensiva che svuota questi magnifici oceani e che distruggono i nostri popoli.

Tuttavia, per noi come per voi, tutto sarà diverso in un tempo molto ravvicinato e un giorno capirete i vostri errori e li rettificherete. Non è mai troppo tardi, né per voi gli uomini, né per noi gli abitanti dei mari.

Come ogni vita, siamo capaci di amare e di amare tutto quello che vive. Voi sulla terra e noi nei mari, abbiamo tutti una parte di questa divinità che ci ha creato. Abbiamo lo stesso una coscienza, anche se è diversa dalla vostra, abbiamo la capacità di amare e di soffrire. Nel momento in cui sappiamo amare, in cui possiamo soffrire, in cui possiamo aiutare, questo vuole dire che abbiamo una coscienza. Questo vi sfugge troppo spesso, ma provate a capirlo che nel momento in cui una vita è capace di amare, che sia sulla terra o nei mari, è che possiede una coscienza.”

Sento adesso l’acqua scolare su me, ho ancora una volta un po’ di freddo, come une vertigine ma l’elemento acqua mi dice :

« Adesso ritorna nel tuo corpo, ritorna nel tuo luogo di esistenza, ma sappi che l’elemento acqua, essenzialmente il mare in quello che vi riguarda per il momento, avrà forse delle reazioni difficili per gli umani. Tutto quello che accade attualmente sulla terra è necessario per un grande cambiamento, per le aperture di coscienze, per l’avanzamento di ogni vita.

Adesso piccola umana, ti invio l’amore della mia immensità. Stai attenta, conservalo nel tuo cuore e soprattutto abbi un’altra coscienza di quello che io sono.”

Mi ritrovo nel mio corpo, ho coscienza che il mare sappia esattamente quello che accadrà, che tutto è inscritto, e che la vita, dall’inizio fino alla fine, è iscritta in lui perché riceve le informazioni che possiamo captare. Mi dicono :

« Provate a capire che ognuno di voi possiede anche un immenso oceano interiore, che siete formati da una grande quantità di acqua, soprattutto nel sangue, e che molte cose sono iscritte in esso. Il vostro sangue è impregnato dalla vostra anima e in questo senso possiede una grande memoria.

Quando prenderete molto più coscienza del vostro corpo, di quello che siete, del vostro percorso interiore, di questa luce che è in voi, questo vi spalancherà le porte sul vostro divenire spirituale. Per questo, non vi è bisogno di fare seminari, inutile di fare degli esercizi interminabili, tuffatevi semplicemente all’interno di voi stessi, prendete coscienza che il vostro corpo, tanto prezioso che è, non è che un vestito che vi serve in questa incarnazione, è il veicolo della vostra anima immortale che è la vera realtà.

La vostra anima immortale fino a un certo punto, ma per voi questo punto è ancora molto lontano. »

Mi dicono qualche cosa di curioso :

« Ogni periplo nelle diverse materie, diverse frequenze vibratorie, diversi corpi e anche diversi universi, faranno sì che l’anima che è stata impregnata di così tante e tante esperienze sarà assorbita dalla parte divina ; non sarà distrutta ma si assocerà con la parte divina. Dunque, in un certo senso, continuerà a vivere, ma in un modo completamente diverso, vivrà attraverso tutte le esperienze nell’infinito che avrà potuto vivere e che l’avranno impregnato.”

 

Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :
  • che non sia tagliato,
  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,
  • che fate riferimento al nostro sito  http://ducielalaterre.org
  • che menzionate il nome di Monique Mathieu.
Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Francia.
Home page ~ Insegnamenti : Amore/Saggezza ~ Lavorando su se stessi ~ Corso di Saggezza ~ Transizione ~ Avvenimenti ~ Messaggio dei Gerarchi ~ Vari ~ Esercizi ~ Corpo e Salute /***/ Chiavi di saggezza /***/ Forum /***/ Contatto /***/ Il sito : La mappa del sito ~ Aiuto ~ Home page ~ /***/ Stampare ~ Sito principale

Fate uno scambio di link con il nostro sito !         Votate per noi !         Per una migliore visibilità, scarica il browser Firefox gratuito