Imprimer la page en noir et blanc  Un coup de main  La carte du site  Faites le pont avec notre site!  Abonnez-vous au flux RSS!   Vous désireriez traduire certains messages ? Contactez-nous! FR  DE  EN  HE  PT 
Nous suggérons aux lecteurs qui découvrent les messages de lire d'abord les fondements.

Corso di Saggezza
Corso N° 13

« Ogni essere umano ha programmato la sua vita su questo mondo ma commette obbligatoriamente degli errori. A volte, secondo quello che l'essere umano è, e secondo i suoi desideri, abbandona la retta via per seguire vie parallele, ma nel più profondo di sé, la sua anima l'incita a ritornare sulla giusta strada. A volte, su queste vie parallele, l'anima incarnata commette degli atti, dei pensieri o dei comportamenti che non sono in armonia con quello che è veramente o con quello che l'essere profondo è in realtà. L'essere si lascia a volte superare dal suo circondario, dai suoi desideri, dalle sue illusioni e anche dall'energia molto potente dell'ego.

Cammino facendo, gli sbagli succedono agli errori. All'inizio, l'essere che cammina non ha obbligatoriamente coscienza di essere nell'errore, poi a poco a poco, quando si rende conto della sofferenza che ha generato per sé e per gli altri, un sentimento di colpevolezza molto potente, molto profondo, nasce in lui. Questo sentimento di profonda colpa si accumula ogni giorno, nessuno e nulla può annullarla, solo lui stesso che l'ha creata.

Per poterlo fare, è necessario che delle prese di coscienza conseguenti abbiano luogo. Queste nascono a volte in seguito a difficoltà materiali importanti o di reali preoccupazioni di salute. Sono infatti dei segnali di allarme che prevengono la personalità che deve cambiare comportamento e soprattutto ritrovare il suo vero valore.

Nessuno perde il proprio vero valore, è semplicemente un poco dimenticato. Lungo la strada che li porta verso il Padre, molti dimenticano non soltanto ciò che sono nel più profondo di loro stessi, ma anche l'essenziale, cioè l'Amore totale che devono avere per loro stessi.

Ritorniamo alla colpa . Una volta dicevate : « quel tizio ha alleggerito la sua coscienza ». Provate a riflettere sul significato della frase “alleggerire la propria coscienza”. Potete alleggerirla prendendo coscienza nell'avere seguito una cattiva strada e di avere commesso degli errori, e soprattutto non colpevolizzando più per questi sbagli.

Ogni essere umano che percorre questo mondo commette una moltitudine di errori. Questo non è grave in sé! Quello che invece lo è, è di cristallizzare questi errori, di nutrili in continuità, perché riesconoa divorare la vita, spingono a detestarsi.

Gli umani, invece, dovrebbero agire al contrario, cioè inviare molto Amore su questi errori e dire :

« Ho fatto degli sbagli, ma li ho fatti con il livello di coscienza che era mio in quel momento. Adesso ho cambiato livello di coscienza, cambio comportamento e illumino tutti gli angoli di ombra che sono ancora in me. Mi perdono del tutto per tutti gli errori che ho fatto lungo il corso di questa mia esistenza, perché buona parte di essi erano programmati. Adesso che capisco perché agisco in questo modo, capisco che era difficile sottrarmi perché ciò faceva parte della programmazione della mia vita, mi perdono interamente per tutte le divagazioni, mi perdono per i miei errori, mi perdono per tutto l'Amore che non ho potuto darmi e dare a coloro che amo. Mi rimetto totalmente all'Energia Divina che trasformerà il mio essere, che illuminerà la mia strada.”

E' molto più facile di quanto potete pensare perdonarvi per la sofferenza che avete potuto causare ad altri e di perdonare agli altri per quello che vi hanno causato. In una esistenza, non è facile vivere senza fare soffrire poco o fare soffrire coloro che vi amano. Non appena capirete questo, vi toglierete ogni responsabilità.

Durante il passaggio sulla Terra, un umano attraversa parecchi livelli di coscienza. Questi diversi livelli di coscienza dovrebbero permettergli di annientare completamente tutti i suoi errori, tutte le sue incomprensioni. Sfortunatamente, gli uomini funzionano così: si puniscono in continuità per i loro gesti. E' una cattiva soluzione. La migliore soluzione è di illuminare tutto quello che non avete compiuto in armonia con la vostra anima, con la vostra coscienza, di proiettare molto Amore su tutti gli atti che non corrispondevano a quello che desiderate nella vostra esistenza e di togliervi la colpa completamente per ogni azione commessa, ogni parola pronunciata.

Spesso, gli uomini si credono più « cattivi » di quanto non lo sono, danno energia a questo pensiero e arrivano a convincersene. Si imprigionano in questa nozione di loro stessi completamente sbagliata.

Qualunque siano i vostri errori nelle vostre parole, nei vostri pensieri, nei vostri atti, toglietevi la responsabilità completa in modo tale da rendervi liberi, liberi di continuare la vita in modo molto più leggero, molto più armonioso. Tutto quello che avete vissuto è vissuto, imparate dunque à vivere meglio i momenti che vi restano a vivere in questa incarnazione. Imparate a scindere completamente da un passato pesante. Non vi appartiene più, è stato vissuto, qualunque cosa abbiate potuto fare, dire, o pensare.

In ogni eternità, la sola energia verso la quale dovete dirigervi con ogni forza è l'Energia Amore, questa energia che trasforma ogni sofferenza, che guarisce ogni malattia. Questa energia ben indirizzata in voi e attorno a voi può fare miracoli. Imparate ad amarvi. Mille volte, dieci mila volte, cento mila volte ve l'abbiamo ripetuto.

IMPARATE AD AMARVI, E' UNA DELLE CHIAVI ESSENZIALI DELLA VOSTRA ESISTENZA. Fino a quando non avrete completamente integrato questo e capito il valore e la potenza di quello che vi diciamo, vacillerete, soffrirete, vi ammalerete, vi rivolterete.

Quando vi amate, perdonate totalmente i vostri sbagli. Quando vi amate, amate tutti gli altri e perdonate a coloro che vi hanno fatto soffrire. Vi liberate da catene con le quali vi siete incatenati.

Non capite spesso che i sentimenti di colpa e di non perdono distruggono il vostro corpo, il vostro corpo tuttavia che è così perfetto. Lo nutrite con un'energia di cui non ha bisogno e che lo deteriora. Fate dunque un passo indietro, nutritelo con un'energia che lo rigenera in permanenza. Se avete coscienza di questo, applicatelo nel quotidiano nella vostra vita.

Sappiate che molte delle vostre malattie derivano da una non accettazione di quello che siete o di coloro che vi circondano. Vi abbiamo già detto che la malattia riflette un malessere, un male vivere, una mancanza di Amore per sé e per la vita.

Ci piacerebbe farvi capire fino a che punto la vita è importante, fino a che punto il vostro ruolo su questo mondo è importante e che non avete il diritto di perdervi, di distruggervi. Una persona che si perde, che si distrugge, attira a lei, per la legge della risonanza, altre persone deboli che possono seguirla nella sua scia. Al contrario, una persona che rende grazia e omaggio alla vita in permanenza, che illumina la Luce e l'Amore Divino attira molti esseri che hanno lo stesso stato di spirito, le stesse affinità, questo crea un polo di ancoraggio dell'Amore, della Luce e di irradiamento considerevole.

Ogni giorno vi porterà verso nuovi orizzonti. Ogni giorno vi porterà verso una nuova comprensione. Aprite il vostro cuore in continuità per integrare tutto quello che il pianeta, quello che ogni essere e ogni vita di questo mondo riceve ugualmente.

Nuove energie vi saranno trasmesse. Dovrete integrarle perché vi permetteranno di svegliarvi ogni giorno sempre più ad un'altra coscienza. Vi permetteranno anche di avere accesso ad altre parti di voi stessi. Se siete in rivolta, preoccupati, queste energie verranno da voi ma non le riconoscerete. Saranno dunque meno utili per il vostro risveglio. Certo, vi sveglierete, ma con un poco di ritardo.”

Mi mostrano il nostro pianeta. In questo momento, è completamente perturbato da alcune energie. Ci sono dei tornado e anche dei venti molto docili, molto penetranti. Vi sono molte cose che si mettono a posto. Mi dicono:

« Potete aiutare molto a questa messa a luogo. Certamente, gli esseri incarnati qui e coloro che sono in quarta dimensione sono molto attivi su questo mondo, ma dovete considerevolmente aiutarli, perché vivete e vivrete sempre più lo scatenamento delle forze, di alcune energie che non vogliono essere assorbiti dalla Luce.”

Vedo dei colori aggressivi . Si direbbe l'accumulo di alcuni gruppi umani e di non-umani. Sento ugualmente suoni molto aggressivi, molto squilibranti, che corrispondono ai colori emessi da questi gruppi. Altrove , percepisco anche un'armonia perfetta di colori e suoni . Penso che quello ho visto corrisponde alle grida di rabbia di alcune entità, di alcuni gruppi che non vogliono essere assorbiti, trasformati. Vogliono conservare il loro potere, la loro autonomia, e loro sanno che non l'avranno più in questo mondo. Tuttavia vogliono lottare per approfittare fino alla fine.

« Sul piano fisico, non siate sorpresi se prendete attualmente peso. E' completamente normale perché avete integrato energie molto potenti che nutrono il vostro corpo fisico. Avete bisogno anche di cibo perché esso è il “carburante” del vostro veicolo. Questo si stabilizzerà . Non vi lamentate ! L'importante non è il peso che potete avere, l'importante è il modo per come vi sentite nel vostro corpo, nel vostro veicolo.

Se sentite una gioia profonda vivere in voi, se sentite la forza e lo splendore, poco importa il vostro peso. In ogni modo, a lungo o a breve termine, sarete ridimensionati, cioè il vostro corpo si armonizzerà, diventerà perfetto. Non vi diciamo in che modo, ma vi diciamo che è possibile.

Anche voi, umani, potete re-armonizzarvi, ridimensionare il vostro corpo. Non sapete servirvi della forza gigantesca che è in voi. D'altronde per il momento è preferibile che sia così.

Attraverso energie nuove che integrerete sempre più, sentirete trasformazioni nel vostro corpo fisico così come la concezione che avete di voi stessi e della vita. Ad un tratto, tutto vi sembrerà molto più leggero, molto più semplice, ma unicamente se voi vi liberate di certi pesi, di alcune catene.

Quello che vivete individualmente, lo vivono anche tutti i vostri fratelli umani e vostra Madre la Terra. Alcuni lo accettano con felicità, altri lo rifiutano con terrore, questo crea grandi conflitti interiori che si risolvono con il decesso del corpo fisico o attraverso una violenza manifesta, un conflitto esteriore che si esprime attraverso molte sofferenze, molte incomprensioni.”

Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :
  • che non sia tagliato,
  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,
  • che fate riferimento al nostro sito  http://ducielalaterre.org
  • che menzionate il nome di Monique Mathieu.
Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Francia.
Home page ~ Insegnamenti : Amore/Saggezza ~ Lavorando su se stessi ~ Corso di Saggezza ~ Transizione ~ Avvenimenti ~ Messaggio dei Gerarchi ~ Vari ~ Esercizi ~ Corpo e Salute /***/ Chiavi di saggezza /***/ Forum /***/ Contatto /***/ Il sito : La mappa del sito ~ Aiuto ~ Home page ~ /***/ Stampare ~ Sito principale

Fate uno scambio di link con il nostro sito !         Votate per noi !         Per una migliore visibilità, scarica il browser Firefox gratuito