Imprimer la page en noir et blanc  Un coup de main  La carte du site  Faites le pont avec notre site!  Abonnez-vous au flux RSS!   Vous désireriez traduire certains messages ? Contactez-nous! FR  DE  EN  HE  RU 
Nous suggérons aux lecteurs qui découvrent les messages de lire d'abord les fondements.

Amore/Saggezza
Lo sguardo di Dio

 

« E’ molto difficile per gli umani, per causa dei loro molteplici veli, di avere la vera coscienza di quello che può rappresentare Dio.

Quando diciamo che Dio è neutro, questo non vuole dire che Dio non possiede un infinito Amore. La parola “bontà” non gli coincide. La sola parola che corrisponde a quello che effettivamente è l’immenso Creatore dell’Universo è la parola “Amore”.

Quando parliamo della « neutralità » di Dio, vogliamo dire che Dio non ha nessun sentimento. Quello che potreste considerare come del “non amore” volendo fare il paragone con i vostri sentimenti terrestri, è un immenso Amore che non potete né circoscrivere né capire.

Dio può creare solo attraverso l’Amore. L’Amore è una potenza infinita tanto immensa che distrugge a volte dei mondi, dei sistemi solari, per meglio modellarli o ricostruirli. Dio è perfezione, e Dio vuole migliorare in permanenza la Sua Creazione, perché non è mai completamente soddisfatto di quest’ultima.

Attraverso tutta la sua creazione, Dio evolve grazie a voi, grazie a noi, grazie a tutte le Gerarchie di Luce, grazie agli dei creatori. Percepisce e vive tutto quello che è vissuto e Lui desidera creare sempre più perfezione, bellezza, Luce e Amore.

Quando passerete nelle dimensioni superiori dopo l’iniziazione di quello che chiamate la morte e che è veramente la vita, percepirete un immenso Amore, un’immensa pace, un’immensa felicità, un’immensa gioia. Certamente, percepirete la vita di Dio in tutte le cose, ma percepirete ugualmente l’Amore degli esseri che vi sono più vicini e che potrete percepire più profondamente perché sono più vicino a voi. L’Amore di Dio, è un po’ più difficile da catturare perché abbraccia tutta la Sua Creazione.

L’Amore di Dio è in voi, l’Amore di Dio è nell’animale, l’Amore di Dio è nella pietra preziosa, l’Amore di Dio è in tutte le piante, in tutti i fiori, l’Amore di Dio è dovunque, in ogni stella, in ogni pianeta, l’Amore di Dio è ugualmente nell’infinitesimale piccolo. Non ci pensate, tuttavia l’Amore di Dio è nel microbo, nella cellula. L’Amore di Dio è dovunque perché ha creato tutto!

Questo amore ha un cosi grande potere che potete solo percepire delle particelle infinitesimale della Sua Creazione. Potete percepire un po’ la sua vibrazione attraverso tutto quello che vi circonda. Potete entrare in armonia con l’Amore Universale, ma nessun umano può veramente cogliere Dio. Anche noi, che non abbiamo quasi più veli (non sono gli stessi dei vostri) possiamo cogliere solo una parte di quello che è veramente.

Se per voi è più facile, immaginatelo in un modo più “ridotto” affinché vi sia più accessibile, ma non lo simboleggiate attraverso l’immagine di un uomo. Vedetelo come un illimitato potere di Amore, un illimitato potere di creazione. Potete simboleggiarlo come una grande nuvola dorata. E’ una grande vibrazione, un Amore che vi trasporta estremamente lontano da voi stessi.

Non dimenticate che Dio, questa Potenza Infinita, questo Amore incommensurabile, si trova lo stesso nel più profondo di voi stessi, ed è nel più profondo di voi stessi che potrete manifestare la Sua presenza, il Suo Amore e la Sua Saggezza.

Sappiamo, e ne siamo infinitamente felici, che Dio ha una grande importanza per voi. Questa importanza è adesso molto più grande perché la vostra coscienza si sveglia e il vostro cuore si apre.

Per i popoli antichi, Dio puniva, Dio era in colera contro gli uomini, dunque gli uomini amavano un falso Dio. Il vero Dio è Amore, senza giudizio ovviamente perché non ha la capacità di giudicare, perché Lui ama sia l’ombra sia la Luce. Non siatene scioccati, perché nei mondi di densità l’ombra è necessaria allo sviluppo degli esseri, è necessaria affinché gli esseri possano avere coscienza della Luce.

Cari figli della Terra, il lavoro che dovete fare è di provare il più possibile a trasformare gli angoli di ombra che dimorano ancora in voi, in luce luminosa. Gli angoli di ombra, le energie che generate nel quotidiano e quelle che a volte portate da vite anteriori e che hanno impregnato la vostra anima devono essere superate.

Ogni volta che avete un pensiero di giudizio, un pensiero involutivo, proiettate su di esso la Luce e l’Amore di questa potenza incalcolabile che dimora nel più profondo di voi stessi.

Durante le vostre meditazioni, provate a percepire la vostra parte divina che cresce fino ad inondare completamente quello che siete, fino ad inondare totalmente la vostra vita.

La parte divina che dimora in voi è a volte in espansione, riempie tutto il vostro corpo, tutta la vostra materia. In quel momento percepite un grande Amore per ogni vita, per voi stessi, e vivete un momento di globalità, di pace, di serenità, un momento dove avete voglia di dare ancora e ancora Amore a tutto quello che vi circonda, sia ai vostri fratelli umani o ai differenti regni. Poi questa parte divina si contrae di nuovo e si ristabilisce nel più profondo di voi stessi.

Potremmo dire che la vostra parte divina « respira ». Quando ha delle grandi inspirazioni ed espirazioni, si dilata e si contrae. Lo percepirete sempre di più.

Fino ad adesso, la sentite solo durante momenti di calma, momenti dove il vostro mentale non disturba molto la vostra percezione. Percepirete questo fenomeno di espansione e di contrazione sempre di più, e quando sentirete accadere questo in voi, potrete dirvi: “in questo momento Dio che si trova in me inonda la mia vita, inonda il mio corpo, inonda le mie cellule”. In quel momento la vostra coscienza umana si avvicina alla vostra coscienza divina.

Da migliaia di anni, gli esseri umani sono stati oppressi nella loro capacità di percepire il divino e anche nella loro capacità di risalire verso la Luce. Sono stati sfruttati da esseri che non servivano necessariamente la Luce sentendosi molto possenti.

Nessun dio creatore, se non crea nell’Amore, è potente, perché arriverà un momento dove la sua creazione, qualunque essa sia, sarà distrutta dalla volontà della Vita, dalla volontà dell’Amore Universale, dalla volontà del vostro Padre Divino ».

Sento qualche cosa di difficile da spiegare. Sento gli “occhi di Dio” che ci guardano, anche se so benissimo che Dio non ha occhi. E’ un simbolo, un’immagine. Quello che è più strano, è che anche gli occhi della mia stessa divinità mi guardano ugualmente.

Gli stessi occhi interiori vi guardano con tanta compassione, tanto Amore, che finalmente è un vera felicità. Non c’è più nessuna colpa. E’ come se lo sguardo di Dio ci pulisse completamente, è come se questo sguardo pulisse ogni sofferenza presente nella nostra anima. Mi dicono:

« Per qualche istante, meditate su questa visione di Dio che vi guarda dal più profondo dell’Universo e che vi guarda dal più profondo di voi stessi. »

 

Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :
  • che non sia tagliato,
  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,
  • che fate riferimento al nostro sito  http://ducielalaterre.org
  • che menzionate il nome di Monique Mathieu.
Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Francia.
Home page ~ Insegnamenti : Amore/Saggezza ~ Lavorando su se stessi ~ Corso di Saggezza ~ Transizione ~ Avvenimenti ~ Messaggio dei Gerarchi ~ Vari ~ Esercizi ~ Corpo e Salute /***/ Chiavi di saggezza /***/ Forum /***/ Contatto /***/ Il sito : La mappa del sito ~ Aiuto ~ Home page ~ /***/ Stampare ~ Sito principale

Fate uno scambio di link con il nostro sito !         Votate per noi !         Per una migliore visibilità, scarica il browser Firefox gratuito